Le migliori soluzioni diagnostiche per le carte
  • Spedizione veloce e
    Consegna
  • La miglior qualità
    Standard e sicurezza
  • 100% Soddisfazione
    Garantito
  • Migliore rapporto qualità / prezzo per
    i tuoi soldi
  • Ottimo cliente
    Assistenza

Estintore - Carburante e prodotti per la cura dell'auto

Estintore - Carburante e prodotti per la cura dell'auto 1
Carscanners

Estintore

Secondo le statistiche, ogni ora sul pianeta a causa degli incendi, 8 persone muoiono e diverse dozzine rimangono paralizzate. Per numero, gli incendi nei trasporti occupano il secondo posto dopo gli appartamenti. Quindi, negli Stati Uniti questo indicatore è il 20% del totale, nel Regno Unito - 19%, in Norvegia - 14%, in Svezia - 12% e in Russia - 11%.
In previsione dell'estate, la stagione dello scioglimento dell'asfalto, delle macchine in ebollizione, delle vacanze e dei lunghi viaggi, un estintore diventa un elemento indispensabile nella tua auto.

MOTIVI DEL TRASPORTO ANTINCENDIO
1. Cablaggio elettrico difettoso. Il pericolo maggiore sono le scintille che possono verificarsi con scarso isolamento o corto circuito. Se lasciati in superficie con residui di fluidi tecnici, possono provocare un incendio.
2. Un incidente, a seguito del quale vengono violati l'integrità del cablaggio e la tenuta di vari tubi o contenitori della vettura. Di conseguenza, fluidi tecnici o carburante possono entrare in cavi aperti, un collettore di scarico o parti del corpo calde.
3. Fumatori durante il rifornimento o la guida. I mozziconi di sigaretta non spenti che vengono gettati nel finestrino anteriore possono "trascinare" nella finestra aperta del portellone. Un mozzicone di sigaretta sul sedile può causare la decomposizione della pelle e, di conseguenza, un incendio.
4. Batteria allentata. Su una strada sconnessa o in caso di rovesciamento di un'auto, può avvicinarsi al corpo e provocare un incendio.
5. Uso di liquidi infiammabili per rimuovere lo sporco dalla carrozzeria. In questo caso, le macchie di benzina o alcool possono lampeggiare quando il corpo si riscalda o se un toro di sigarette viene a contatto con esso.
6. Uso della fiamma libera (fiamma ossidrica) per riscaldare il motore in inverno.

Pochi automobilisti pensano seriamente a una cosa apparentemente insignificante nella loro nuova auto, come un estintore. E come in quel proverbio su un tuono e un uomo, i pensieri sulla "cosa rossa" nel bagagliaio spesso sorgono solo con l'imminente ispezione tecnica della macchina. In effetti, questa posizione è fondamentalmente sbagliata e, unita all'irresponsabilità dei singoli cittadini, può anche portare a conseguenze molto spiacevoli in casi speciali.

Siamo sinceramente felici per quei conducenti che non hanno mai incontrato un estintore per auto per lo scopo previsto, tuttavia la vita, come si suol dire, è imprevedibile e nessuno può sapere quale destino ci abbia preparato al momento successivo. Non vi è alcuna garanzia che la tua auto non sarà testata dal fuoco, quindi dedicheremo completamente il nostro materiale attuale al problema di scegliere un estintore per auto.

Per cominciare, come al solito, decideremo sui principali tipi di estintori per auto.
Per il tipo di agenti estinguenti che si trovano nel cilindro, gli estintori sono generalmente divisi in tre tipi principali:

Gli estintori a schiuma d'aria, alcuni li chiamano anche aerosol, nel loro principio di funzionamento ricordano in qualche modo le bombolette spray con schiuma da barba.
Premendo il pulsante, il dispositivo emette un flusso di schiuma ignifuga. La composizione di una tale schiuma di solito include la vaporizzazione di idrocarburi alogenati (bromuro di etile, chladone, una miscela di chladoni o una miscela di bromuro di etile con chladoni, ecc.). Tuttavia, come dimostra la pratica, i vantaggi di tali estintori sono molto modesti. La ragione di tali scarse prestazioni è il volume di lavoro estremamente ridotto di tali dispositivi. Spesso, molti automobilisti si fermano su modelli con un volume di circa un litro o anche mezzo litro. Con l'aiuto di un tale "tubo" sarà molto difficile, e talvolta persino impossibile, far fronte a un forte incendio in macchina, e questo non può essere dato per scontato. Pertanto, dall'acquisizione di qualcosa di simile per proteggere il tuo amico d'acciaio, se vuoi essere sicuro della tua sicurezza, penso che dovresti rifiutare.

Il secondo tipo di estintore è la polvere.

A differenza dell'aerosol, sono più efficaci per eliminare vari incendi e incendi. La loro caratteristica distintiva è che il contenuto del contenitore è una polvere estinguente, che è sotto la pressione di uno dei gas inerti (aria, azoto o anidride carbonica) iniettati nell'estintore. La pressione raggiunge così il segno di 16 atmosfere. Quando viene premuto un pulsante, tutto il contenuto in polvere inizia a essere espulso su una superficie che brucia sotto l'azione della pressione all'interno del contenitore. La composizione chimica della polvere agisce in modo tale da privare semplicemente il fuoco dell'accesso all'ossigeno necessario per la combustione e quindi bloccare l'incendio. L'azione di un tale estintore in molti casi è abbastanza efficace, sia durante gli incendi nel vano motore che in cabina. Ma ci sono anche degli svantaggi. Dopo aver applicato un estintore a polvere, non è sempre possibile rimuovere la stessa polvere estinguente dalla superficie. In varie condizioni, ad esempio, a temperature elevate e in combinazione con altri prodotti chimici, possono insorgere problemi insormontabili nell'ulteriore rianimazione della vettura dagli effetti di un incendio. Pertanto, non essere una sorpresa per te che il fatto che molto che sia stato salvato dal fuoco possa morire a causa dell'azione di un tale estintore. Oltre all'onnipresente desiderio di rovinare tutto, gli estintori a polvere hanno un altro svantaggio significativo. Nel corso del tempo, il contenuto interno del contenitore tende a trasformarsi in una massa monolitica, che, credo, avete già indovinato, non è adatta all'uso in alcun modo. E l'alta pressione interna è anche soggetta alla capacità di ridurne costantemente il valore. Pertanto, a volte non sarà sbagliato guardare la data di scadenza di un estintore, in modo che il caso non ti sorprenda.

Il terzo tipo di estintore è l'anidride carbonica.

Il contenuto di tali dispositivi è CO2 compresso di anidride carbonica. Il design di questi estintori prevede una valvola di un tipo o un altro, che porta l'estintore in condizioni di lavoro, nonché una campana, al fine di dirigere un flusso di anidride carbonica verso la fonte di accensione. Le proprietà chimiche specifiche del contenuto interno di un estintore ad anidride carbonica consentono di abbattere la fiamma con un flusso potente e allo stesso tempo raffreddare la sostanza che brucia a una temperatura molto inferiore alla soglia di combustione. Un vantaggio significativo di tali dispositivi è che quando vengono utilizzati, rimangono solo tracce di incendio e nessuna traccia laterale, rispetto agli estintori a polvere. Pertanto, l'uso di estintori ad anidride carbonica è più appropriato se si desidera non solo arrestare l'incendio, ma almeno in qualche modo salvare gli oggetti avvolti nel fuoco. Ma, come in ogni regola, ci sono alcune eccezioni. Se nel processo di estinzione dell'incendio, quando termina l'estintore, ci sono ancora aree inaccessibili con una fiamma aperta, allora c'è la possibilità di riaccensione. Pertanto, quando si utilizza un estintore ad anidride carbonica, non si deve dimenticare il potenziale di successiva accensione. Per evitare questa situazione, è necessario avvicinarsi all'estinzione del fuoco nel modo più meticoloso possibile e prestare la dovuta attenzione anche al più piccolo incendio. Non dovremmo dimenticare che quando si lavora con tali estintori, non toccare le parti esposte del corpo con la campana dell'estintore. Altrimenti, si corre il rischio di ottenere un'ustione isotermica, poiché quando il biossido di carbonio esce, la temperatura della presa può scendere a -150 gradi Celsius. Proprio come nel caso degli estintori a polvere, non dimenticare la durata del dispositivo - nel tempo, il gas tende a scomparire.

Oltre ai dispositivi generalmente accettati per l'estinzione dell'incendio, esistono anche altri sistemi che, per le loro caratteristiche, sono meno utilizzati, ma ciò non significa che abbiano una minore efficienza.
Gli estintori di questo tipo includono sistemi automatici di estinzione progettati appositamente per le automobili. Sono molto più efficaci di quelli manuali, tuttavia, e il costo di tali dispositivi è molto più elevato rispetto ai modelli manuali. Ma, come sai, devi pagare per la qualità. Di conseguenza, si ottiene un sistema di protezione antincendio completamente autonomo, che può essere utilizzato anche negli ambienti più aggressivi. Indubbiamente, pochi automobilisti vorranno pagare più di dieci volte per un tale dispositivo, che ingombrerà anche il vano motore o il bagagliaio, perché le dimensioni dei sistemi automatici di estinzione dell'incendio superano significativamente le dimensioni degli estintori manuali. Pertanto, molti di noi scelgono qualcosa di più economico, basandosi ingenuamente sul solito "forse". Tuttavia, alcuni automobilisti in seguito rimpiangono amaramente la loro scelta "economica".

Se ti trovi ancora al bancone con vari estintori e hai un certo importo in tasca per l'acquisto appropriato, allora dovresti seguire alcune regole di base.
Innanzitutto, se la tua scelta è caduta su due dispositivi simili che differiscono solo per il volume, in nessun caso dovresti dare la preferenza a un'istanza più piccola. È meglio soffermarsi su un modello più ampio, che può svolgere un ruolo decisivo in una situazione di forza maggiore. Dovresti anche chiedere la data di scadenza della merce acquistata. Come dimostra la pratica, la maggior parte degli estintori è limitata a una durata di circa 1.5-2 anni dalla data di produzione, dopo di che dovrà essere cambiata, perché è almeno ingenuo e frivolo sperare nella sua operatività dopo questo periodo . Se la questione della scelta è scomparsa e hai optato per un modello specifico, allora dovresti verificare personalmente quanto liberamente un estintore viene messo in condizioni di lavoro, dal momento che non ci sarà tempo per cercare pinze al momento dell'incendio. Se tutto è in ordine, e senza l'aiuto di dispositivi di assistenza sei stato in grado di eseguire l'operazione sopra, resta solo da pagare per un nuovo acquisto e metterlo nella tua auto. Ma molti di noi, anche quelli che hanno preso sul serio la questione della scelta, sono spesso sprezzanti nel preservare il nostro potenziale salvatore. Anche il trasporto di un estintore ha le sue sfumature. Non consentire il contatto diretto dell'estintore con vari oggetti appuntiti e duri, poiché durante il trasporto la custodia in plastica dell'estintore potrebbe non resistere a colpi persistenti contro qualcosa di duro e acuto. Una sorpresa può anche essere il fatto che se lo stoccaggio non ha successo, la spilla da balia può essere deformata e per portare il dispositivo in prontezza al "combattimento", sarà necessario l'aiuto di strumenti di terze parti.
Inoltre, molti conducenti hanno l'abitudine di semplicemente lanciare una bomboletta spray rossa sotto il sedile di un'auto, senza pensare a ripararla. Non sono rari i casi in cui un estintore è appena uscito da sotto il sedile agli angoli e si è ritrovato sotto i pedali, bloccando così il freno e le altre leve. Penso che ad alta velocità e strade sconnesse, questa situazione possa rendere nervoso anche l'appassionato di auto più esperto. Pertanto, questo problema dovrebbe essere affrontato con la piena responsabilità, poiché la sicurezza è la cosa più importante in qualsiasi azienda.
Ti auguriamo buona fortuna nella scelta e anche affinché la tua esperienza personale si fermi solo al processo di scelta e non all'utilizzo di un estintore.

POSTI CORRELATI

  • Come risparmiare sul funzionamento dell'auto nel 2020 - Manutenzione dell'auto - Una varietà di consigli per gli automobilisti - Tutto per un'auto a San Pietroburgo

    Come risparmiare sulle operazioni automobilistiche nel 2020 2020 può colpire le tasche degli automobilisti a causa dell'entrata in vigore di varie innovazioni legislative e fiscali, una delle ...

  • L'effetto dei reagenti sulla carrozzeria - Manutenzione e cura dell'auto - Manutenzione dell'auto - Una varietà di consigli per gli automobilisti - Tutto per un'auto a San Pietroburgo

    L'effetto dei reagenti sulla carrozzeria Ci sono molti tipi di reagenti usati per cospargere le strade nella stagione fredda. Possono essere sia liquidi, solidi e in ...

  • Estintore - Carburante e prodotti per la cura dell'auto 2

    Come scegliere e installare un estintore in un'auto

    Come scegliere e installare un estintore in un'auto In caso di incidente, quando il cablaggio è chiuso, il sistema di alimentazione si rompe, un grave incendio può ...

  • Consumo di carburante - Carburante per un'auto - Una varietà di consigli per gli automobilisti - Tutto per un'auto a San Pietroburgo

    Consumo di carburante ritardata accensione; uno spostamento dell'angolo dell'1% aumenta i consumi dell'1%; impostare erroneamente lacune nelle candele, nonché interruzioni nel ...

Chi Siamo Carscanners

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2018 Carscanners. Tutti i diritti riservati.
errore

Godetevi questo blog? Si prega di diffondere la parola :)